Telefono: 0341 20 05 25 Email: info@progettoitacaonlus.it                                                Trasparenza
Tag

progetto migratorio

La rotta balcanica

Lascio il Pakistan, raggiungo la Grecia passando dall’Iran e dalla Turchia. Attraverso il confine con la Macedonia e quello con la Serbia. Poi vado in Ungheria e mi fotosegnalano. Mi sposto in Austria e da lì prendo un treno per Roma e poi giù fino in Sicilia, perché, chi ci è passato prima di me, mi ha detto di andare a Caltanissetta.

Marciando per la Pace…

Sabato 13 gennaio 2018, Lecco. Una marcia, un messaggio articolato in quattro azioni suggerite da Papa Francesco: accogliere, proteggere, promuovere ed integrare.

Raccontare attraverso le immagini la migrazione forzata

Nella 104° Giornata del Migrante e del Rifugiato condividiamo i dodici scatti d'autore realizzati da Medici Senza Frontiere a rappresentare alcune delle emergenze nelle quali l'organizzazione umanitaria presta costantemente assistenza medica. Vorremmo far si che la narrazione delle migrazioni rispetti prima l'uomo che il suo status giuridico.

La storia di Sadat

Sadat è un ragazzo di 29 anni proveniente dal Ghana, arrivato in Italia del dicembre 2016 e accolto in Progetto Itaca come richiedente asilo politico. A Gennaio 2017, a seguito della morte della madre, ha fatto richiesta di usufruire del progetto di rimpatrio volontario assistito, che è divenuta l'unico modo per riuscire a mantenere la sua famiglia unita.

Relochiamo in Finlandia!

Zenebu e la famiglia di Seleme ed Ezra partono per l'Europa del nord per raggiungere la Finlandia. Dall'Eritrea, passando per l'Italia, arrivando in Finlandia.

Abeba va in Olanda

Mamma, Donna, Eritrea con due bambine Salim e Lidia al seguito. Una convinzione da perseguire: arrivare in Olanda per ricongiungersi al fratello da tempo residente nella terra dei tulipani. Una procedura da seguire: la relocation. Di cosa stiamo parlando? Relocation, in italiano ricollocazione.

Parliamo di migrazione forzata

Nel 2015, come riportato dal rapporto annuale Global Trends dell’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), sono state 65.3 milioni le persone costrette a fuggire dal proprio paese. A livello globale significa che 1 persona su 113 è oggi un richiedente asilo, o uno sfollato interno o un rifugiato.

You are donating to : Greennature Foundation

How much would you like to donate?
$10 $20 $30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
paypalstripe
Loading...
Top