Telefono: 0341 20 05 25 Email: info@progettoitacaonlus.it                                                Trasparenza
Tag

parole

È tempo di opinioni sull’alternanza!

Abbiamo chiesto agli studenti del Liceo Linguistico Europeo “G. Parini” di Barzanò (LC) e dell'Istituto di Istruzione Superiore “G. Bertacchi” di Lecco, che hanno svolto alternanza scuola-lavoro presso Progetto Itaca dal 18 al 22 dicembre scorso, le loro opinioni, sensazioni e suggestioni a proposito dei percorsi in mediazione culturale e in attività educative che hanno seguito.

Seminario: “La tua casa è dove sei”

Abbiamo portato le testimonianze sul tema dell'abitare di tre richiedenti asilo ospitati nel centro da noi gestito e che accoglie famiglie e donne sole con e senza bambini, li abbiamo supportati nel riflettere sull'abitare in un luogo, un luogo che può divenire casa e, quindi, un luogo di vita.

Rifugiato = Migrante ?

L'esperimento del giorno è stato quello di scrivere su Google Immagini la parola rifugiati e vedere che risultati visivi ne emergevano e poi fare lo stesso con la parola migranti. Cosa ne è risultato? Insiemi di immagini molto simili: barconi carichi, persone sedute ad aspettare, bambini in braccio e mani che si tendono. Quindi cosa cambia tra gli uni e gli altri? Proviamo a rispondere citando una fonte autorevole come l'UNHCR in materia di flussi migratori.

E veniamo catapultati in un villaggio africano

Klaus e Arianna sono due volontari che con passione si mettono in gioco per trasmettere la quotidianità ai tanti richiedenti asilo che incontrano: gesti, parole e modi di comunicare per avvicinarli anche solo di un po' alle comunità locali nelle quali risiedono all'interno dei centri di accoglienza.

Sperimentiamo domande in una scuola!

Un paese. Una secondaria di primo grado. Una classe di 13enni. Delle personalità che affiorano tra espressioni di positività, di emotività, di dubbio, di preconcetto derivanti da una certa soglia di informazione, fondamentalmente televisiva e da svariati contesti famigliari. Un unico grande e turbolento argomento: l'immigrazione.

Glossario by UNHCR

In Giappone si ritiene che le parole abbiano un’anima, la cosiddetta “anima della parola”. Si pensa che soltanto pronunciando le parole si abbia il potere di trasformare il mondo. Le parole influenzano in maniera molto forte la nostra coscienza. - La risposta dell'acqua di Masaru Emoto

You are donating to : Greennature Foundation

How much would you like to donate?
$10 $20 $30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
paypalstripe
Loading...
Top