Telefono: 0341 20 05 25 Email: info@progettoitacaonlus.it                                                Trasparenza
Category

Legalmente

La rotta balcanica

Lascio il Pakistan, raggiungo la Grecia passando dall’Iran e dalla Turchia. Attraverso il confine con la Macedonia e quello con la Serbia. Poi vado in Ungheria e mi fotosegnalano. Mi sposto in Austria e da lì prendo un treno per Roma e poi giù fino in Sicilia, perché, chi ci è passato prima di me, mi ha detto di andare a Caltanissetta.

Ricongiungimento familiare: OK!

Siamo riusciti a portare a termine il ricongiungimento di Asiatu, 11 anni, con la sua famiglia in stretta collaborazione con il CAS di Briatico, dove la ragazza era accolta, e le autorità competenti.

La storia di Sadat

Sadat è un ragazzo di 29 anni proveniente dal Ghana, arrivato in Italia del dicembre 2016 e accolto in Progetto Itaca come richiedente asilo politico. A Gennaio 2017, a seguito della morte della madre, ha fatto richiesta di usufruire del progetto di rimpatrio volontario assistito, che è divenuta l'unico modo per riuscire a mantenere la sua famiglia unita.

Il processo di Karthoum

Viene stravolto l'approccio al fenomeno migratorio per cui si ricerca una collaborazione con i Paesi di transito e d'origine per controllare i confini, anche con stati governati da dittature. Il dubbio sta nella fattibilità della preservazione dei diritti umani.

Rifugiato = Migrante ?

L'esperimento del giorno è stato quello di scrivere su Google Immagini la parola rifugiati e vedere che risultati visivi ne emergevano e poi fare lo stesso con la parola migranti. Cosa ne è risultato? Insiemi di immagini molto simili: barconi carichi, persone sedute ad aspettare, bambini in braccio e mani che si tendono. Quindi cosa cambia tra gli uni e gli altri? Proviamo a rispondere citando una fonte autorevole come l'UNHCR in materia di flussi migratori.

Glossario by UNHCR

In Giappone si ritiene che le parole abbiano un’anima, la cosiddetta “anima della parola”. Si pensa che soltanto pronunciando le parole si abbia il potere di trasformare il mondo. Le parole influenzano in maniera molto forte la nostra coscienza. - La risposta dell'acqua di Masaru Emoto

Parliamo di migrazione forzata

Nel 2015, come riportato dal rapporto annuale Global Trends dell’UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati), sono state 65.3 milioni le persone costrette a fuggire dal proprio paese. A livello globale significa che 1 persona su 113 è oggi un richiedente asilo, o uno sfollato interno o un rifugiato.

You are donating to : Greennature Foundation

How much would you like to donate?
$10 $20 $30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
paypalstripe
Loading...
Top